Benvenuti !

 

Carissimi amici serrani,

Come forse già sapete il 3 di febbraio 2017 mi hanno affidato la guida, in qualità di Presidente, della nostra Fondazione Beato Junipero Serra. Ho accettato l’incarico con spirito di servizio e con grande gioia ma consapevole di trovarmi davanti una situazione complessa (la nostra Fondazione è una ONLUS), ma anche emozionante.

Ho sentito, quindi, il bisogno di scrivervi per condividere con voi quanto è dentro il mio cuore, sicuramente una parola di incoraggiamento ma anche una prova di sostegno.

Ogni essere umano giunge nel mondo con un progetto di Dio e ci è chiesto di realizzarlo nella libertà di ognuno di noi. A noi serrani ci è stato dato (tramite la costituzione della Fondazione) la possibilità di aiutare e sostenere i consacrati e i seminaristi in difficoltà.

Tanti possono essere i motivi che possono turbare la nostra generosità, come trovarsi davanti all’imprevisto.
E’ necessario superare paure, timori, e anche se ci sentiremo fragili e deboli, saremo FORTI perché insieme potremo fare grandi cose.
Daremo più elargizioni , faremo progetti nuovi e tutti noi faremo parte di questi progetti. Il nostro ruolo, la nostra immagine di serrani sono strettamente legati all’azione personale che ognuno di noi compie con entusiasmo anche nelle difficoltà che ben conosciamo.

Non trasformiamo la memoria in orologi fermi sulle ore del passato. E’ importante ricordare per non sbagliare, ma è più importante amare e sostenere.

Il nostro è un impegno al servizio Serio, Responsabile ma soprattutto Laico, Umano.
Ci saranno giorni difficili ma ce la faremo se condivideremo con amore e buon senso tutte le emozioni che avremo nel donare qualcosa, poca cosa, di noi agli altri per i quali un giorno “magari lontano” abbiamo detto “SI” eccomi, da oggi sono un Serrano/a.

La nostra Fondazione in questi anni non è stata ferma, grazie al lavoro costante dei predecessori ha elargito, tramite vostre richieste, diverse donazioni ai seminaristi e al clero. Questa è la sua ragione di essere.

Carissimi, mi rivolgo a tutti voi perché sono convinta che i SOGNI si possono realizzare.
Doniamo il 5 per 1000 alla nostra Fondazione e convinciamo i nostri amici a farlo, ma possiamo con un piccolo sforzo versare anche un contributo con bonifico bancario.

Perché “tutto ciò che non è donato è perduto” (Madre Teresa)

Vi saluto con grande affetto,
Il Presidente della Fondazione Beato Junipero Serra
Maria Gemma Sarteschi.